Alcuni tra i più noti e conosciuti galleristi lavorano solo con opere di artisti contemporanei. Il motivo? E’ presto detto: non ci sono problemi di paternità dell’opera, basta chiamare l’artista e ogni dubbio sparisce. Esagerano questi signori? Sono troppo zelanti oppure sono il sintomo di uno dei maggiori problemi che da sempre affliggono il mondo dell’arte?

Per leggere la versione integrale dell’articolo, vai su:

https://www.we-wealth.com/news/pleasure-assets/protezione-beni-da-collezione/autenticita-e-arte-contemporanea-un-problema-inesistente

ARTE: AMORE E PSICHE
Lo Schermo è bello quando dura poco: il collezionismo d’arte come balsamo per l’anima nell’era Covid 19

Il 2020 è stato un anno incredibile per l’arte contemporanea e ha segnato in maniera indelebile il mondo del collezionismo. L’arte, ancora una volta, ha rappresentato una via di fuga per i collezionisti illuminati. La clausura forzata, la paura, l’incertezza e la debolezza sono diventati un’opportunità per i collezionisti, con la possibilità di dialogare con artisti e opere. (altro…)

© 2018 Studio Legale Ricciardi - Avvocato Nicola Ricciardi P.Iva 12176811003 - Managed by Bennici & Sirianni Servizi Editoriali